Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Febbraio, 2018

Narrazione sulle elezioni in Italia 2018

Cosicché, nei paesi ove vigeva la democrazia, che per tanti è il voto, ma solo dal basso verso l’alto, i candidati di solito venivano divisi in questi, quelli e gli altri. Difatti, malgrado il privilegio del diritto, le possibilità per i cittadini non è che fossero così tante. Di conseguenza, non era difficile immaginare il racconto delle differenti decisioni dell’elettore medio, di seguito illustrato con esercizi di stile votante. Io voto questi, perché non sopporto quelli... Leggi il resto

Narrazione sul razzismo: nessuno è mai stato un colore

Di seguito, Albert Einstein non era un colore, ma un dilatatore di tempi fino a sfiorar davvero le stelle e un accorciatore di lunghezze da permetterci di apprezzarne la luce nel momento migliore: quando la vita che l’ha resa eterna da fragile carne è divenuta incancellabile ricordo. E, se ci pensi, da che mondo è luce, di quest’ultima non è mai il colore che rammenterai, bensì il prezioso calore, le variegate forme e più che mai quel che di bello ha illuminato... Leggi il resto

Narrazione di fantascienza: Il passeggero

Forte e chiaro, signore. Proprio per questa ragione, se volesse avere la cortesia di darmi il suo nome, io… Guardi, bando alla chiacchiere, veniamo al sodo. Esatto, signore, veniamo al nome… Allora, tutto è cominciato quando ho preso l’auto dieci giorni fa per recarmi al lavoro. Mentre ero immerso nel traffico ho visto questo tizio accanto a me, sul sedile di lato. Mi sono spaventato, naturalmente, ma poi gli ho intimato subito di scendere, altrimenti avrei chiamato la polizia. E lui? Mi ha guardato con un’espressione spenta e indifferente, passiva e quasi comatosa, ecco. Da quel momento ho iniziato a vedermi accanto questo tipo ovunque... Leggi il resto

Narrazione sulla guerra: quando si parla di te

In caso si parli dei cosiddetti crimini degli stranieri… be’, se ne parla sempre, quindi è ormai cosa normale, concetto incessantemente iniettato nella sempre più ingenua intelligenza collettiva del cittadino medio. Ma nel caso il menzognero racconto si presenti in maniera sproporzionata, non credere che siano l’amore per la patria e per le nostrane tradizioni a guidar le dita sulla tastiera. Guarda quanto manca al giorno dell’elezioni, e vedrai come cambierà tutto il dì successivo... Leggi il resto

Video narrazione su cosa sono i virus oggi

Cosa sono i virus oggi? Perché, alla fine della fiera, i virus siamo noi. Già, noi, che ci inquiniamo a vicenda, cercando disperatamente di far copie di noi stessi nella vita degli altri, rendendoli meno differenti possibile da quello che ci aspettiamo. Siamo noi gli hacker, perché ciascuno di noi sta scrivendo questa folle storia...

Narrazione contro l'uso delle armi: cosa abbiamo imparato

E laddove ne avessimo immaginifica facoltà, cosa potremmo imparare rivelando ai nostri sedentari occhi quale futuro stiamo disegnando. Cosa abbiamo imparato, quindi, da questa storia? Forse, lo spero con tutto me stesso, soprattutto per le anime ancora intatte, che stavolta, dopo l’ennesimo massacro di vite innocenti... Leggi il resto

Narrazione per riflettere: Non in vendita

A che punto siamo? A metà serbatoio. Capisco. Al contrario, nel resto del mondo vi è l’oscurità, albergano creature brutali e sporche, più simili agli animali che a noi umani, dalla pelle generalmente non chiara e linda come la nostra. La violenza è connaturata in queste creature, così come l’odio e l’invidia verso le nostre usanze e la nostra società, che vedono unicamente come un paradiso da bruciare. Ecco, vogliono bruciare tutto, così tutto diventa grigio e nero come la loro esistenza. Sono dei terroristi nati, godono nel far paura a noi altri, aspirano a venire da noi, per vivere alle nostre spalle, perché sono dei fannulloni cronici. Ritengono le donne inferiori a loro, si nutrono di roba schifosa e sono dei retrogradi con modi di vivere da età della pietra, non si lavano, credono in tanti dei, vogliono invaderci, uccidere gli infedeli, convertirci ai loro riti pagani, le vecchiette le gettano sotto i treni e non passeggiano con i cani perché se li mangiano. Finito? Leggi i

Narrazione sulle donne: mia madre

Madre adorata, noi siam qui sol per ammirare, perché vediamo le cose dal punto di vista migliore. Ovvero, quello più giusto. Ecco perché precediamo chiunque nel sacrificarci per difenderle. Ed ecco perché siamo tra coloro che han bisogno maggiormente d’aiuto. Nondimeno, ti prego. Per quanto la cacofonia delle goffe urla intorno a te si farà assordante, malgrado la dissonanza di forme e tonalità della scenografia in cui ti avranno imprigionata risulterà offensiva nei confronti di ogni grazia dell’arcobaleno, tu ricorda... Leggi il resto

Narrazione su fascisti e antifascisti in Italia

Vi basti ricordare infine che, sostenere o anche solo tollerare individui di questa natura, ci rende altrettanto colpevoli, ovvero, assassini, vigliacchi, paranoici. Non fascisti. Quindi, non credeteci, non credete all’uno, ma neppure all’altro. Già, l’altro, che avanzerà con fare addirittura più tronfio. Il quale dichiarerà con voce libera: io ero antifascista. Voi, per vostra fortuna nati in un tempo che avrà ricominciato finalmente a camminare davvero, gli chiederete conto della sua affermazione di campo... Leggi il resto

Narrazione sull'amore nel futuro: soli

Mi dia un etto di mortadella. No, la mortadella ingrassa, prendi il crudo. E io voglio ingrassare, cosa frega a te? Niente, signore, come preferisce lei, sono qui per servirla. Concordo con il garzone elettronico, Dariuccio, la scelta è tua, a meno che tu pretenda poi ti accendere la mia passione qualora mi ritrovi davanti quel flaccidume… Quale flaccidume? Come dice, signore? No, scusi, mi faccia un etto di crudo, così la smette, questa rompiballe… Come desidera, signore. Leggi di più

Narrazione sulle elezioni italiane 2018

So di cosa parlo, perché conosco ciò che anche voi altri conoscete. La suddetta sciagura, intendo, che esplichiamo solo per dovere di cronaca: l’invasione degli immigrati, cos’altro? La corruzione, forse? Ma quello è un reato prescritto ancor prima di esser compiuto. Tuttavia, non è ammissibile concludere tale diserzione senza mettere sul piatto una vera piaga della nostra società, che rende la vita sofferente per milioni di persone, incidendo in modo devastante sulla loro quotidiana ricerca di una minima prospettiva di futuro... Leggi il resto

Narrazione sulla diversità: solo tra i simili

Il tassello che manca all’umano mosaico, l’unica ragione di nascita, in effetti. Potresti però, come spesso accade, ritrovarti talmente disabituato all’empatia per l’unicità, da non riuscire a riconoscerla neppure rimirandola allo specchio. Nondimeno, con l’abito affine e il taglio di capelli conforme. Potresti illuderti di aver vinto. Potresti al contrario convincerti di aver comunque perso. L’occasione, ogni giorno che passa, di esser meno solo... Leggi tutto

Video sulla povertà nel mondo

Storie sulla povertà: quando i poveri ci vedono , video con sottotitoli in Italiano e Inglese Per questa ragione, quando i poveri ci vedono, prima o poi capita che si guardino l’un l’altro. Per contarsi e capirsi alla giusta luce, e per fermare l’ottusa azione che serve a tutti tranne loro. Non dimenticare di iscriverti al canale e mettere mi piace, grazie!

Narrazione sullo S P A M

Cosa vuoi sottintendere con questo? Non sottintendo alcunché, intendo a tutti gli effetti. Nel dettaglio, mi riferisco al salasso che infliggi mensilmente al nostro conto per quegli inutili abbonamenti calcistici, per non parlare dei videogiochi. I videogiochi sono per Alberto… Ma se non li tocca più da tempo? Da quando ha la ragazza, ovvero due anni e mezzo, per la precisione. Sei tu che ci stai incollato come un asociale adolescente. Leggi di più