Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Novembre, 2018

Spettacoli teatrali sui cambiamenti climatici

Dal testo : Dice che camminare fa bene, che schiarisca le idee. Ma chi è che lo dice? Chi è che lo dice è colui che non lo fa . Rido. Quantunque anch’io non sia di certo un’amante delle passeggiatine, sia ben chiaro. Ma oggi è stato bello. Dove puoi arrivare camminando? E’ una domanda, ce l’ho con te. Dove? Te lo sei mai chiesto? Dove può portarti un giorno intero? Senza correre, quantunque sia difficile non farlo. Dice che essere più veloce degli altri è difficile, e che se ci riesci meglio di tutti, brava, hai vinto, sei prima. Chi lo dice? Questa è facile, è l’organizzatore . C’è sempre qualcuno che le organizza, queste corse… Pronti, lo starter sta per dare il via e... lui! E' stato lui, sempre lui, prende la pistola e bam! Ti spara! Ti immagini? Invece di puntare in aria spara ai concorrenti, magari al più rapido, l’atteso trionfatore. “Scusate”, fa poi con posticcio rammarico, “ma, vedete, il corridore accanto è mio nipote, non ha mai vinto una corsa in vita

Spettacolo teatrale sull'immigrazione

Dal testo : Siamo sulla riva del mare. C’è un tizio che esce dall’acqua e pian piano raggiunge la riva. Pochi passi e un altro, avanzando dalla terraferma, lo raggiunge. Un istante, assai breve, e gli è accanto. Certo, proprio così, un solo istante. Perché questo è ciò che importa, più di ogni altra cosa. “Chi sei?” domanda il tipo dal lato sicuro del mondo. “Io? Ah, ma non lo vedi? Io sono uno straniero.” “Piacere di conoscerti”, fa l’altro. L’uomo venuto dal mare sussulta. “Hai detto piacere? Cos’è, mi stai prendendo in giro?” Guarda il video completo del brano tratto dallo spettacolo " La truffa dei migranti ".